CREDITO IMPOSTA SANIFICAZIONE – DETERMINAZIONE PERCENTUALE DI DETRAZIONE E ISTITUZIONE DEL CODICE TRIBUTO

Con la risoluzione numero 52 del 14 settembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo 6917 da inserire nel modello F24 per utilizzare in compensazione il credito di imposta, da calcolare moltiplicando la somma richiesta per 15,6423%, ovvero la percentuale stabilita dall’Agenzia delle Entrate nel provvedimento dell’11 settembre sulla base delle domande ricevute.

L’articolo 125 del Decreto Rilancio ha introdotto un’agevolazione per le spese sostenute nel 2020 per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati, e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi utili a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti.

Il testo indicava la possibilità di accedere a un credito di imposta pari al 60% dei costi e fino a un massimo di 60.000 euro, ma “ai fini del rispetto del limite di spesa” è stato necessario ridefinire la portata dell’agevolazione.

Con questa modifica il bonus sanificazione e dpi è passato dal 60% delle spese sostenute a circa il 9%. Tale percentuale è data dal valore della nuova percentuale di detrazione del 15,6423% calcolata sul 60% delle spese sostenute.

Il bonus sanificazione e dpi, risulta utilizzabile a partire dal giorno lavorativo successivo alla pubblicazione del provvedimento che stabilisce la percentuale per il calcolo effettivo del suo valore, arrivato venerdì 11 settembre 2020.

Coloro che hanno richiesto l’agevolazione entro il 7 settembre 2020, possono verificare direttamente nel cassetto fiscale a quanto ammonta il credito di imposta per le spese di sanificazione e acquisto di dispositivi di protezione individuale.

Provvedimento 11/09/2020. Percentuale credito imposta sanificazione

RISOLUZIONE N. 52-E – ISTITUZIONE CODICE TRIBUTO CREDITO IMPOSTA SANIFICAZIONE